(foto depositphotos)
News
IL FATTO

Torino, gestiva giro di affari legato al mondo della droga: 27enne in manette

L’uomo è stato fermato dopo una lite scoppiata per una denuncia pregressa: nascondeva marijuana in casa

Litigi e un procedimento penale in atto: gli agenti del Commissariato Centro sono intervenuti per sedare una lite causata da una situazione di conflittualità pregressa, accaduta mentre la parte offesa stava recuperando i propri beni in un alloggio condiviso.

MARIJUANA IN CASA
E’ accaduto a Torino. Il titolare dell’appartamento, al momento del controllo, è stato trovato in evidente stato di alterazione psicofisica. Dalla sua stanza proveniva un forte odore di marijuana: in camera da letto gli agenti trovano, in bella mostra su un tavolo, un frammento solido di hashish e due barattoli in vetro con stupefacente all’interno. Perquisendo a questo punto la stanza hanno rinvenuto anche un bilancino elettronico di precisione e materiale vario utile al confezionamento.

IL 27ENNE GESTIVA UN GIRO DI DROGA
Gli accertamenti tecnici condotti sul telefonino del 27enne hanno fatto emergere come lo stesso gestisse in prima persona un rilevante giro di affari legato al mondo degli stupefacenti. La sua condotta era certamente agevolata dal fatto di agire direttamente dal proprio domicilio (mediante l’utilizzo di applicazioni per lo scambio di messaggi istantanei che fanno riferimento a “fumo”, “amnesia” e “ketamina”) e dal poter contare su un “portafoglio clienti” abituale. Lo stupefacente sequestrato ammonta a circa 50 grammi: il giovane, che ha precedenti per reati contro la persona, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo