Belotti (Depositphotos)
Sport
SERIE A

Torino, è notte fonda: lo Spezia vince 4-1. Ora i granata rischiano grosso

Altra umiliazione per la squadra di Nicola: determinante il match di domani tra Benevento e Crotone
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Dopo la sconfitta per 7-0 contro il Milan, arriva un’altra umiliazione per il Torino, sconfitto 4-1 dallo Spezia e, ora, a rischio retrocessione. Determinate per il futuro del Toro, a questo punto, sarà il match di domani tra Benevento e Crotone. Se i sanniti dovessero vincere, si porterebbero a -1 dalla squadra di Nicola. Il 18 c’è il recupero con la Lazio all’Olimpico, poi lo scontro diretto proprio contro i campani nel capoluogo piemontese. Non si può più sbagliare.

LA PARTITA

Al 18′ padroni di casa vicinissimi al gol: Saponara salta Sirigu ma prende il palo. Un minuto dopo, però, l’ex Empoli e Fiorentina non sbaglia: il suo destro batte il portiere granata, 1-0. Poco prima dell’intervallo arriva il 2-0 di Nzola su calcio di rigore concesso per fallo di Vojvoda su Pobega. Al 53′ il Torino prova a rientrare in partita: Orsato concede un penalty dopo un contatto tra Ferrer e Bremer e Belotti non sbaglia. Ma è solo un’illusione: al 74′ Nzola cala il tris. Ed è notte fonda. Sì, perché all’84’ Erlic sigla la rete del 4-1 su assist di Farias.

 

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo