Fonte: Depositphotos
Cronaca
Droga

Torino, due pusher arrestati dagli agenti del commissariato Barriera Milano

Entrambi erano già noti alle forze dell’ordine

Era stato fermato per un controllo, ma, all’alt degli agenti del commissariato Barriera Milano, un cittadino 24enne di origini senegalesi, già noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti in materia di stupefacenti, è scappato.

Durante la corsa l’uomo ha gettato un portafoglio, al cui interno erano contenute tre chiavi. Bloccato, è stato sottoposto a perquisizione, estesa anche al domicilio grazie all’immediato recupero del portafoglio. Il rumore prodotto dall’apertura della porta metallica per accedere all’abitazione è stato tale da mettere in allarme il coinquilino, diciottenne originario dello Zambia, che, intuito cosa stesse accedendo, ha cercato di liberarsi di ciò che di lì a poco sarebbe stato rinvenuto: 13 ovuli termosaldati contenenti di cocaina in un bicchiere di plastica, cellophane per confezionare la sostanza stupefacente e 175 euro in un cassetto della cucina, oltre a diversi verbali di polizia giudiziaria a loro intestati. Entrambi vengono arrestati detenzione di sostanza stupefacente. Il diciottenne era già stato precedentemente sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma mentre il ventiquattrenne era già destinatario di un ordine di carcerazione di due mesi e 27 giorni di reclusione, emesso nel mese di gennaio.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo