(foto depositphotos)
News
IL CASO

Torino. Dice di essere positivo al Covid, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

Gli agenti sono intervenuti inizialmente per una rissa. L’uomo, 29enne marocchino, ha usato poi la scusa per allontanare gli agenti, senza riuscirci

Caos nella tarda serata di mercoledì a Torino: un 29enne marocchino è stato arrestato per resistenza, danneggiamento aggravato e lesioni a pubblico ufficiale.

L’EPISODIO
E’ accaduto in largo Nicola Fabrizi, dove alcune pattuglie di Polizia sono intervenute per la segnalazione di una rissa. All’arrivo degli agenti, però, era lì presente solo un cittadino marocchino di 29 anni, che ha subito offeso i poliziotti con delle minacce, per poi scagliare una testata contro un albero. Fallito il tentativo di impressionare i poliziotti, l’uomo ha quindi iniziato a dire di essere positivo al Covid nel tentativo di evitare in tal modo di essere controllato.

ARRESTATO
Anche questo tentativo, però, fallisce. Il marocchino quindi passa alla violenza: oppone prima una forte resistenza all’operato dei poliziotti, provocando una contusione al polso ad uno di loro, e tenta poi di appiccare il fuoco alla Volante del Commissariato Barriera Milano con un accendino. Alla fine l’uomo sarà sottoposto a controllo: gli accertamenti accerteranno, inoltre, la sua negatività al Coronavirus.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo