Cucciolo
Animali
Fine dell’incubo

Torino, cucciolo di sei mesi legato al balcone e picchiato: liberato con un blitz [VIDEO]

Catena e museruola per il cagnolino, che viveva nelle case popolari vicino all’ex Moi: il padrone indagato per maltrattamenti

Chiuso su un balcone, solo, legato con una catena e privato della possibilità di mangiare e di bere perché aveva la museruola. Le guardie zoofile di Agriambiente, su delega dell’autorità giudiziaria (pm Delia Boschetto) hanno perquisito ieri sera un alloggio in via Carlo Bossoli e hanno liberato un cucciolo di cane di sei mesi. Il padrone è stato denunciato per maltrattamenti. Il cane, che resterà sotto sequestro fino alla fine del procedimento giudiziario, è stato affidato a un’associazione che si sta prendendo cura di lui.

Sia i vicini di casa che altri testimoni hanno visto il padrone malmenare il cane, in più occasioni. ‘Lo facevo per educarlo’ si sarebbe difeso lui, ma secondo gli agenti si tratta di maltrattamenti.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo