Porta Nuova polizia
News
Operazione “Summer clean station”

Torino, controlli straordinari a Porta Nuova: due arresti e un nigeriano espulso [LE FOTO]

Identificate in totale 740 persone, sequestrati oltre 40 grammi di marijuana a un giovane

“Summer clean station”. E’ stata denominata così la giornata di controlli straordinari disposti, giovedì 8 agosto, dal capo della polizia nelle 10 principali stazioni ferroviarie italiane (Bari Centrale, Bologna Centrale, Firenze S.M.N., Genova P. Principe,  Milano Centrale, Napoli Centrale, Palermo Centrale, Roma Termini, Torino Porta Nuova, Venezia Mestre)

A Torino sono scesi in campo gli agenti della polfer,  sia in uniforme che in abiti civili, cinque equipaggi del reparto prevenzione crimine, un contingente del reparto mobile e due unità cinofile: i controlli si sono estesi anche alle zone limitrofe con particolare attenzione per via Nizza, via Sacchi, piazza Carlo Felice, corso Vittorio Emanuele e i circostanti portici.

Sono state identificate in totale 740 persone (218 extracomunitari), due persone sono finite in manette e un nigeriano, irregolare in Italia, è stato espulso. In particolare, gli agenti del settore operativo di Porta Nuova hanno ammanettato una donna peruviana di 50 anni per furto aggravato in un negozio della stazione (aveva sottratto alcuni capi d’abbigliamento).

Poi è stato arrestato un italiano 30enne, residente nell’Astigiano, che doveva espiare la pena di 1 anno e 5 mesi di carcerazione – su ordine della Procura di Asti – per il reato di rapina.

Un’altra pattuglia della polfer ha inoltre sequestrato oltre 40 grammi di marijuana a un 22enne della Guinea, senza fissa dimora e con precedenti: il giovane è stato denunciato per detenzione illecita di stupefacente.

Sempre in mattinata gli agenti hanno notificato a un italiano 42enne residente nel Torinese un ordine di perquisizione locale, emesso dalla Procura di Siena per il reato di truffa online attraverso Postepay.

Infine i cani antidroga hanno segnalato hanno fiutato droga nelle tasche di un nigeriano di 21 anni, che risultava irregolare: dovrà lasciare il Paese entro 7 giorni.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo