Torino-Ceres
Cronaca
CIRCOSCRIZIONE 5

Torino-Ceres, il tunnel prende forma: «Dal 2022 ecco una nuova viabilità»

Procedono spediti i cantieri in largo Grosseto dopo gli stop legati alla pandemia da Covid

Quasi quattro anni di lavori e sicuramente qualche ritardo, complice il Covid. Ma tra corso Potenza e corso Grosseto cominciano a vedersi i frutti del maxi cantiere per la realizzazione del collegamento ferroviario sotterraneo della Torino-Ceres. Il nuovo tunnel – come risaputo – consentirà ai treni provenienti dall’aeroporto di Caselle e dalle Valli di Lanzo di raggiungere la stazione di Porta Susa e poi proseguire sul passante ferroviario di Torino.

Intanto tra Madonna di Campagna e Barriera Lanzo i lavori, dopo la pandemia, procedono spediti. Tanto che è già possibile vedere la base del tunnel che porterà gli automobilisti da corso Potenza in corso Grosseto. E viceversa. Proprio lì dove una volta sorgeva un cavalcavia. Prende forma anche la viabilità in superficie. Dopo lo stop ai mezzi su rotaia in largo Grosseto, sono partiti i lavori per il completamento della posa dei binari definitivi. Mentre al centro della grossa piazza non ci sarà una rotonda, come più volte detto, ma un incrocio semaforizzato. Il cui impianto già comincia a vedersi. I lavori in superficie termineranno nell’aprile del 2022. Mentre per collaudo e messa in esercizio della ferrovia bisognerà aspettare la fine del prossimo anno.

Se tutto andrà bene nel 2023 l’aeroporto e la città di Torino saranno collegati in meno di mezz’ora con un treno ogni 15 minuti. Grazie all’impegno di 180 milioni della Regione Piemonte, a cui si aggiungono circa 15 milioni di fondi europei Cef (Connecting Europe Facility), la ferrovia Torino-Ceres consentirà di collegare Caselle con il centro città e l’alta velocità da una parte e con le Valli di Lanzo, dall’altra. Il progetto finanziato prevede, tra le opere principali, la costruzione di una galleria lunga circa 2700 metri lungo l’asse di corso Grosseto a Torino, nel tratto tra Parco Sempione e largo Grosseto, che raccorderà ad ovest la ferrovia Torino-Ceres e ad est la stazione Rebaudengo del passante ferroviario.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo