(foto di repertorio)
News
IL FATTO

Torino, avrebbe dovuto lasciare l’Italia a luglio e invece continua a spacciare: in manette

Pusher straniero arrestato per la sesta volta negli ultimi sei mesi

Avrebbe dovuto lasciare l’Italia a luglio perché espulso, invece ha continuano a spacciare droga a Torino. Dietro le sbarre, per la sesta volta negli ultimi sei mesi, è finito un gabonese di 41 anni, di solito ‘in azione’ al corso Brin, nei pressi di un bar.

Controllato la scorsa settimana dagli agenti del commissariato Madonna di Campagna, nascondeva nella scarpa destra un pezzo di giornale contenente due pezzi di “crack” già suddivisi in dosi. E’ stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sanzionato per mancata osservazione delle disposizioni in merito di prevenzione della pandemia da Covid-19.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo