IL FATTO

Torino, Appendino: “Roghi tossici dai campi rom diminuiti dell’80% in due anni”

La sindaca su Facebook: "Siamo passati dai 152 roghi del 2015 ai 22 del 2018. Il lavoro svolto ha portato i suoi risultati"

I roghi tossici dai campi rom sono diminuiti dell’80% in due anni. Ad annunciarlo su Facebook è la sindaca di Torino, Chiara Appendino: “Sapevamo benissimo che il problema andava affrontato subito e con la massima determinazione. Per questo il tavolo per affrontare questa piaga è stato tra i primi che abbiamo convocato – ha scritto -. Smaltimento straordinario di rifiuti, controlli e sorveglianza, demolizioni di manufatti abusivi e, soprattutto, continuità delle azioni intraprese per ripristinare la legalità: il lavoro svolto ha portato i suoi risultati”.

“Il numero dei roghi tossici, secondo i dati della polizia municipale, è iniziato a diminuire già dal secondo semestre 2016 ed è crollato in due anni, passando da 152 roghi del 2015 ai 22 del 2018 – continua la sindaca -. Per quanto riguarda l’anno corrente, i roghi totali sono stati 5. Inoltre, nei report dell’anno prossimo, non ci sarà più il campo di corso Tazzoli perché è stato chiuso”.

Quindi aggiunge:  “Vorrei che fosse chiaro a tutti: su questo tema andremo avanti fino a che sarà risolto. Sappiamo che c’è ancora molto da fare, tuttavia questi sono risultati concreti che molti torinesi chiedevano da troppo tempo, perseguiti con fermezza e che, finalmente, sono arrivati”.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single