penitenziaria
Cronaca
LA DENUNCIA

Torino, altra folle aggressione in carcere: detenuto manda in ospedale un agente con una testata

Ancora un episodio di violenza, l’Osapp: “Siamo allo sbando totale”

In un comunicato durissimo l’Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria denuncia una situazione ormai ingestibile nel carcere di Torino: “Siamo allo sbando totale. Ieri pomeriggio, un detenuto italiano, senza alcun motivo, ha colpito un agente con una testata in faccia, mentre venivano chiuse le celle per permettere la distribuzione del vitto serale”.

“Il poliziotto è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale Maria Vittoria per poi essere dimesso con sette giorni di prognosi per trauma cranico – continua l’Osapp -. Tutte le organizzazioni sindacali nei giorni scorsi hanno incontrato il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e hanno chiesto di incontrare anche prefetto e sindaco di Torino. Lavorare nell’Istituto Penitenziario è diventato un vero e proprio inferno. I lavoratori sono preoccupati, costantemente presi di mira dai detenuti con continue aggressioni, quasi quotidiane. I poliziotti sono abbandonati a loro stessi perché l’amministrazione penitenziaria non emana alcuna direttiva o disposizione che stabiliscano modalità concrete di intervento, mancano mezzi ed equipaggiamento per prevenire e impedire atti di violenza e preservare l’incolumità del personale”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo