Foto Depositphotos
Buonanotte

Tonni da tastiera

Il coltissimo 85enne Corrado Augias, giornalista, scrittore, conduttore e autore televisivo (oltre che ex Parlamentare Europeo Pds) è cascato in un phishing, una truffa telematica che nelle e-mail imita la testata di noti Enti (nel suo caso l’Enel) per farsi dare le password bancarie di chi abbocca. Queste truffe sono facilmente riconoscibili dal testo italiano mal tradotto, ma Augias ha addirittura preso spunto da questi errori ( come “non rimane disponibilité” e “if hai problemi clicca qui”) per stigmatizzarli in articolo su Repubblica come segnali di ignoranza dei giovani impiegati. Nessun collega l’ha avvertito (sottile vendetta?) che stava rivelando la sua ingenuità e la sua supponenza, così il truffato Augias è stato anche mazziato (deriso) sui social. Capita, nella terza età. Ci sono cascato anch’io di recente: per Natale ho comprato e pagato in anticipo on line su Facebook un paltò che non è mai arrivato. Mi ero fidato di Facebook, da qualche anno diventato un emporio telematico tipo Amazon. Solo che Facebook non è un negozio affidabile come Amazon: è un immenso giornale (lo ha ammesso anche il padrone-editore Zuckerberg) e come tale non risponde delle truffe dei suoi inserzionisti, basta che paghino. Lì per lì mi sono indignato. Poi mi sono ricordato che il più venduto periodico italiano, pubblicò per anni gli annunzi degli occhiali a raggi x per vedere le donne nude sotto i vestiti e delle pillole per crescere di 10 centimetri. Ben mi sta. All’inizio ci furono le fiere con i loro ciarlatani. Poi vennero i media e le Vanne Marchi. Oggi c’è Internet. Dove ci sono tonni, ci sono sempre stati i pescatori.

collino@cronacaqui.it

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO
Buonanotte
Buonanotte
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo