todays
Musica
L’INDIE-ROCK È A BARRIERA

Todays Festival, ritorno in grande stile

Dopo un anno di stop forzato, causa pandemia, torna la kermesse internazionale più attesa. Da domani a domenica sui tre palchi di Spazio211, ex Incet e Parco Peccei concerti esclusivi

Todays c’è, e la notizia potrebbe essere tutta qui. Dopo un anno di pausa forzata a causa del Covid, il festival musicale più amato dai torinesi è pronto a una nuova edizione, da domani, giovedì 26 a domenica 29 agosto. «Realizzare i sogni è difficile, ma abbandonarli è peggio… Todays festival è dove le cose continuano a succedere»: sono le parole del direttore artistico Gianluca Gozzi, che ha fortemente creduto e lavorato per realizzare questa edizione 2021, quella del rilancio. Edizione che si sviluppa su tre aree principali, cominciando dalla storica di Spazio211 in via Cigna, aggiungendo l’ex-fabbrica Incet e il Parco Aurelio Peccei: lì si troveranno i tre palchi che ospiteranno i musicisti e gli incontri di ToLab. Già, perché l’anno di assenza non è passato invano e nel 2020 i fondi destinati al festival sono stati riversati su associazioni e realtà cittadine di ambito musicale, che in questi giorni presenteranno iniziative e progetti al pubblico all’interno proprio della sezione ToLab.

Per quanto riguarda il programma di concerti, caratteristica di Todays è da sempre quella di ospitare spettacoli in esclusiva, date uniche per l’Italia di artisti internazionali o esperienze pensate per l’occasione. Tra i momenti più attesi di quest’anno, però, ci sarà il live di un artista torinese, amatissimo anche in Francia, che ha da poco annunciato di volersi prendere dopo questa esibizione una pausa a tempo indeterminato: Andrea Laszlo De Simone sarà allo Spazio211 la sera di giovedì 26.

Accanto a lui nel Todays 2021 moltissimi nomi nuovi della scena musicale, dall’Italia e soprattutto dall’estero: dai Black Midi e Arlo Parks, dal supergruppo italiano I hate my village a Iosonouncane, fino al nome forse più noto dal grande pubblico, quello del cantautore Motta.

Anomalia nel programma lo spettacolo “A Man Falling. Teho Teardo suona La Jetèe” proposto venerdì 27 agosto, una sonorizzazione dal vivo di uno storico film sperimentale da parte di uno dei più affermati compositori di colonne sonore italiani.

I biglietti sono quasi esauriti: un ultimo aggiornamento dava sold out tutte le serate tranne domenica 29 allo Spazio211 ma alle casse i biglietti saranno davvero pochissimi anche per questa data, se non finiranno prima. Lunga vita a Todays, se ne sentiva la mancanza.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo