CurvaToro
Sport
CONTRO LA SPAL

I tifosi contestano: «Curve vuote»

Doveva essere una festa prima del Natale, invece l’ultima del 2019 del Toro si giocherà in un’atmosfera surreale

Doveva essere una festa, l’ultima partita casalinga dell’anno a pochi giorni dal Natale. E invece, almeno da quanto trapela dal mondo granata, sarà aperta contestazione. I protagonisti saranno le curve, non solo la Primavera ma anche la Maratona. Perché se già il clima in sud era bollente a causa dei 75 provvedimenti di Daspo che hanno colpito gli appartenenti al gruppo dei Torino Hooligans, anche dalla parte opposta si sta pensando di passare all’azione.

E, secondo le ultime indiscrezioni, le due curve potrebbero addirittura restare vuote per una contestazione totale: un segnale forte, tra le proteste dettate dall’ordine pubblico che non ha funzionato nelle sfide interne contro Napoli e Inter e un malumore nei confronti del presidente Cairo sempre più contagioso. In ogni caso, il club ha provato a invogliare la gente del Toro ad affollare le tribune del Grande Torino con grandi sconti. Infatti, una famiglia intera potrebbe assistere in una delle due curve con appena 22 euro in totale alla sfida contro la Spal di sabato sera.

E proprio per le donne e per gli Under 16 che ci saranno le offerte speciali, tanto che potranno acquistare un tagliando in ogni settore dello stadio rispettivamente a cinque e due euro. Questi, invece, i prezzi per il biglietto intero: 15 euro in curva, 20 euro nei Distinti Granata, 25 euro in Tribuna Granata, 50 euro nelle Poltroncine Granata, 150 euro in Tribuna Grande Torino. Ma, anche su questo argomento, sui social è montata la polemica. «Sarà la parte seconda dell’esperimento sociale?» il messaggio ironico di diversi tifosi.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo