roberto bolle gn 2
Tempo Libero
LA TRADIZIONE

Teatro, bollicine e panettone: Capodanno in palcoscenico

Dal Carignano all’Alfieri, dal Regio al Gioiello, il Capodanno a Torino si festeggia a teatro. Spettacoli e brindisi sui palcoscenici e in sala attendono il pubblico sabaudo per la notte più lunga dell’anno. Con un ampio ventaglio di proposte. A partire dal Teatro Carignano dove si brinda in compagnia di Francesco Pannofino, Iaia Forte e gli altri protagonisti di “Mine vaganti” di Ferzan Ozpetek, in scena a partire dalle 20,30. Stesso orario anche per i “Piccoli miracoli” di Paolo Nani al Teatro Gobetti. In alto i calici nella “Riunione di Famiglia” del Teatro Alfieri con Katia Ricciarelli, Fabio Ferrari, Claudio Insegno e Nadia Rinaldi. E con il brindisi il panettone di mezzanotte offerto dal teatro. L’appuntamento al Gioiello sarà alle 23,59 per il conto alla rovescia: allo scoccare della mezzanotte, dopo gli auguri di rito, si alza il sipario su “Forbici Follia”. La brillante pièce diretta da Gianni Williams e da Simone Moretto che mescola giallo, cabaret, improvvisazione, interazione con il pubblico sarà interpretata dalla Compagnia Torino Spettacoli. Orario insolito anche per il Teatro Regio. È fissato, infatti, per le 17 il tradizionale Gala “Roberto Bolle and Friends”. Sulle musiche di Rachmaninov, Ludovico Einaudi, Ezio Bosso, Chopin, Caikovskii e altri grandi compositori e con le coreografie firmate, tra gli altri, da Marius Petipa a Frederick Ashton, con Bolle danzeranno ballerini del Teatro Alla Scala di Milano, del Royal Ballet di Londra, del Dutch National Ballet di Amsterdam, dello Stuttgart Ballet di Stoccarda e dell’International Guest Artist. Niente brindisi al Teatro Astra ma un drink di benvenuto alle 19 per il pubblico che assisterà allo spettacolo “Tavola tavola, chiodo chiodo…” di Eduardo De Filippo e Lino Musella (ore 20). Saranno cento minuti in compagnia di musiche originali, di un Lino Musella magnetico e un Eduardo De Filippo per molti aspetti inedito. Salotto della prosa e delle arti integrate, il Teatro Erba festeggia il Capodanno con Piero Nuti, protagonista di “Finestre sul Po” di Alfredo Testoni, Giorgio Molino, Angelo Ciciriello per la regia di Simone Moretto e nell’edizione della Compagnia Torino Spettacoli. A ciascun spettatore verrà offerto uno spumantino, un panettoncino, un flute e un regalo “teatrale”. Se Teresa Mannino porta il suo “Il giaguaro mi guarda storto” al Teatro Colosseo, Marco e Mauro con “Tut a post” porteranno musica, divertimento e brindisi di mezzanotte con panettone artigianale e un tris di finger food gourmet nel “Gran Galà di Capodanno” al Teatro Concordia di Venaria Reale. BlucinQue/Nice e Fondazione Cirko Vertigo propongono due appuntamenti: “Effetto Marylin” al Teatro Le Serre di Grugliasco, uno spettacolo tra danza, teatro, musica live, circo contemporaneo, e al Café Müller di Torino “Capodanno Gaber” con Federico Sirianni e i musicisti del Teatro Canzone di Giorgio Gaber (entrambi gli spettacoli con inizio alle 22,30). Si ride anche al Teatro Q77 con “Qsettantasette Rouge” di Mirvan Giabari con la Compagnia teatrale IBS. È, invece, per le 21,30 l’appuntamento al Teatro Murialdo con “La favola di Renato Zero”. E per rendere ancora più magica l’ultima notte dell’anno alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani l’“Illusion Magic Show” in collaborazione con gli artisti del Circolo Amici della Magia.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo