Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli
Cronaca
TORINO-LIONE

Tav, Toninelli: “Entro fine dicembre l’analisi preliminare costi-benefici”

Il ministro al question time: “Consapevoli che il blocco delle opere può comportare costi derivanti dagli impegni assunti dai governi precedenti”. Intanto Berlusconi attacca i grillini: “Teorie deliranti”

Quando saranno pronti i risultati dell’analisi costi-benefici in merito alla realizzazione della Tav Torino-Lione? Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, fa il punto della situazione: “Faremo il possibile per avere l’analisi preliminare già entro la fine di dicembre, poi ci saranno ulteriori verifiche con delle commissioni ed esperti internazionali che faremo insieme alla Francia”.

Al question time in Senato ha assicurato che “sia l’analisi costi-benefici in senso tecnico sia la parallela analisi degli oneri a carico del bilancio pubblico in caso di blocco delle opere infrastrutturali, comprese quelle su cui esistono accordi internazionali, saranno rese pubbliche”. Toninelli ha detto che “siamo del tutto consapevoli che il blocco delle opere può comportare costi derivanti dagli impegni assunti dai Governi precedenti”.

BERLUSCONI ATTACCA.

Duro attacco di Silvio Berlusconi al Movimento 5 Stelle e alla sua posizione no-Tav.  “La battaglia sulla Tav è anche una battaglia simbolica, che vede da una parte quelli come noi che credono nello sviluppo del nostro Paese, nella crescita attraverso gli investimenti e le infrastrutture, in un’integrazione con l’Europa anche dal punto di vista dei collegamenti e delle grandi reti; dall’altra parte ci sono i grillini, con la loro cultura del No, le loro deliranti teorie sulla decrescita, il tentativo di isolare l’Italia politicamente ed anche fisicamente dagli altri Paesi europei” ha detto il leader di Forza Italia.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo