ivrea comune
Economia
IVREA

Tasse, caccia a 858 furbetti: «Via al prelievo dai conti»

Il Comune intenzionato a recuperare i crediti mai incassati negli ultimi anni

In “burocratese” si chiamano crediti di dubbia esigibilità, ma altro non sono che tasse e multe non pagate che il Comune di Ivrea vanta nei confronti di cittadini e imprese per un ammontare di oltre 11 milioni di euro. Un “tesoretto” virtuale che ora l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Stefano Sertoli tenterà di portare concretamente in cassa attuando misure estreme come il prelievo forzoso dai conti correnti e il pignoramento di stipendi e pensioni. Lo ha annunciato il vicesindaco Elisabetta Piccoli, che ha la delega al Bilancio, nel corso dell’ultimo consiglio comunale: «Abbiamo somme complessive per 863mila euro di Imu e Tari non pagate delle annualità comprese tra il 2012 e il 2016. Parliamo di 858 cartelle che nel corso degli anni abbiamo tentato bonariamente di indurre a versare. A questo punto, però, dovremo passare alle misure più drastiche, non dopo aver inoltrato ai morosi un’ultima lettera per invitarli alla conciliazione prima del prelievo forzoso. Comprendo come questo sia un difficile periodo economico per imprese e famiglie, con l’aumento dei prezzi, delle bollette, dei carburanti e gli effetti devastanti di due anni di pandemia, ma le tasse non pagate risalgono ad annate dove non c’erano questi problemi. Infine, riscuotere le tasse dovute è un principio di equità fiscale, di giustizia nei confronti dei tanti cittadini che le tasse le hanno sempre pagate regolarmente». Il Comune di Ivrea ha affidato il servizio di riscossione all’avvocato Sarteschi di Chivari (Ge) che vanta una capacità di riscossione pari all’85%. Oltre ad essere doveroso procedere per recuperare l’insoluto, la decisione del Comune di Ivrea arriva in un momento in cui gli stessi enti pubblici sono messi alle strette sulle spese correnti a causa degli aumenti delle bollette energetiche di luce e gas, aumenti che hanno messo in difficoltà molti Comuni alle prese con i bilanci di previsione del 2022.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo