polizia
News
Per due nigeriani è scattato l’ordine di espulsione

Task force ai giardini “Madre Teresa”: due arresti e un minore sorpreso con droga

La polizia ha ammanettato un macedone di 28 anni e un albanese 48, irregolare sul territorio

Il personale della squadra volante ed equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine hanno effettuato un controllo straordinario del territorio nell’area dei giardini Madre Teresa di Calcutta e nelle vie limitrofe.

Nel corso dell’attività, sono state arrestate due persone: un macedone di 28 anni e un albanese di 48. Il primo aveva a carico un ordine di carcerazione emesso lo scorso giugno dal Tribunale di Brescia dovendo scontare una di un anno di reclusione per il possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. Lo straniero è risultato anche inottemperante ad un ordine del Questore di Milano di lasciare il territorio nazionale. Per questa ragione è stato anche denunciato in stato di libertà.

Il cittadino albanese è stato tratto in arresto per essere rientrato sul territorio nazionale irregolarmente e prima dei tempi previsti. L’uomo era stato accompagnato in frontiera lo scorso febbraio e non avrebbe potuto fare rientro in Italia prima del 2020.

Nel corso dell’attività un minore è stato sanzionato amministrativamente per la detenzione ad uso personale dello stupefacente in suo possesso.

Alcuni cittadini stranieri sono stati accompagnati presso l’ufficio Immigrazione per la verifica della loro posizione del territorio nazionale. Al termine degli accertamenti, per due cittadini nigeriani è scattato l’ordine di espulsione.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo