Sussurri e grida

Https://www.facebook.com/bollinoleonardo/videos/2752847854726868/?fref=mentions Pubblico questo tag perché purtroppo il giornale cartaceo non consente il comodo clic con cui sul Pc potreste subito vedere e ascoltare l’orrore di questo filmato. Ma se avete un Pc digitate e guardate. Io ci sono rimasto male come non mi capitava da anni. Un pugno nello stomaco. E’ la registrazione del “prelievo” da casa di uno dei bimbi sottratti ai genitori dagli orchi di Bibbiano. Come si possa contrabbandare un simile rapimento, portato avanti a strattoni nonostante le urla disperate del bambino (“papàaaa, papàaa, ti prego, aiutami!), come si possa contrabbandare – dicevo – una cinica bastardata come questa per azione legale volta a proteggere un minore, è pazzesco. Eppure sul caso Bibbiano, sulle sue ramificazioni e sui suoi precedenti è calato il silenzio, o quasi. I Tg sono tutti occupati a cercare i rubli della Lega, le toghe stan provando a fottere Salvini per via giudiziaria, come già fu con Berlusconi, e l’ordine è non distrarre il pubblico dalle (presunte e indimostrate) malefatte del Capitano. Eppure a Bibbiano i reati contestati ad assistenti sociali, educatori ed operatori non sono lievi: frode, depistaggio, abuso d’ufficio, maltrattamenti su minori, falso, violenza privata, tentata estorsione, peculato e lesioni gravissime. Ma il PD non c’entra: la sua responsabilità è limitata all’affidamento dei bambini “salvati” alla cooperativa Hansel e Gretel. Siamo alle solite. Salvini “non poteva non sapere” dei rubli russi, ma il Pd poteva essere totalmente all’oscuro dei traffici di quella cooperativa di orchi. Per cui, zitti e mosca… pardon, zitti e Bruxelles.

collino@cronacaqui.it

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single