(foto depositphotos)
Cronaca
IL CASO

Susa, tenta di uccidere un anziano facendogli bere liquido antigelo: arrestata

Lo aveva convinto a cederle gratuitamente la sua casa e, per paura che l’amministratore di sostegno impugnasse il provvedimento o che l’anziano ritrattasse, ha pensato di avvelenarlo

E’ stata arrestata per tentato omicidio dai carabinieri della Compagnia di Susa e dell’Aliquota CC della Sezione di P.G presso la Procura della Repubblica di Torino, una donna di origine peruviana di 46 anni.

l movente di tale azione delittuosa sarebbe connesso a questioni di natura economica.
L’indagine è stata avviata nel giugno del 2019 quando la vittima, un 88enne di Sant’Antonio di Susa, era stata ricoverata all’Ospedale di Susa in gravi condizioni per aver ingerito del liquido antigelo per motori. L’uomo fu accompagnato all’ospedale proprio dalla donna, all’epoca sua badante, e restò in prognosi riservata per molto tempo.
La donna aveva accompagnato l’anziano da un notaio inducendolo a cederle gratuitamente la nuda proprietà della sua abitazione, senza che l’anziano avesse compreso la natura di quell’atto e senza informare l’amministratore di sostegno da cui l’anziano era assistito.
Per tale motivo la donna, temendo di perdere il possesso dell’immobile dopo l’impugnazione del provvedimento da parte dell’amministratore di sostegno e per timore che l’anziano ritrattasse la vendita, ha pensato di avvelenarlo per risolvere il caso in suo favore.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo