supernalotto
News
IL FATTO

SUPERNALOTTO. La “dea bendata” a San Paolo: vincita record da 81mila euro

Un anonimo cliente della tabaccheria di via Perosa ha giocato la schedina giusta

Vincita record al Superenalotto con un cinque da 81mila euro. È successo ieri in una tabaccheria di borgo San Paolo. Un solo numero è mancato per il jackpot da 74milioni. La fortuna ieri ha baciato qualche cittadino che ha giocato la schedina nella tabaccheria di via Perosa 74b.

È rimasta decisamente stupita Costanza Minutiello, la proprietaria dell’attività all’angolo con piazza Sabotino che si è accorta di aver venduto la schedina vincente solo in tarda mattinata. «Speriamo che abbia vinto una persona che ha veramente bisogno di soldi» commenta emozionata la tabaccaia che gestisce l’attività da quindici anni insieme a suo marito Franco e alla cognata Patrizia.

«È da tanto tempo che non escono dei bei numeri a Torino – afferma Costanza che fatica a ricordare vincite record nella tabaccheria di famiglia -, volte 2mila, a volte 4mila, qualche mese fa 25mila euro, ma succede di rado, di certo non 81mila euro». Ad ogni modo non è detto che i vincitori si palesino. «Da molti anni sono cambiati i regolamenti e chi vince al Superenalotto può andare direttamente a riscuotere la somma in banca senza passare dalla tabaccheria » ricorda Costanza. «E i gratta e vinci sono ancora più blindati. Dieci anni fa è possibile che ne abbiamo venduto uno da 500mila euro, ma non possiamo esserne sicuri» ricorda speranzosa la signora Minutiello guardando suo marito alla cassa che scuote la testa.

«A volte giochiamo anche noi ma vinciamo poco» aggiunge Franco che è curioso di sapere se il fortunato vincitore si farà riconoscere oppure preferirà mantenere l’anonimato. «Sarà euforico – aggiunge Franco , anche perché questa è stata la vincita giornaliera più alta in tutta Italia».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo