VIA VEROLENGO

«Sulla Spina manca la materna». E i residenti scrivono al Comune

Lettera all'assessore Di Martino: «Da più di dieci anni senza asilo»

«Attendiamo la materna di Spina Tre da 12 anni ma le istituzioni continuano a procrastinare». La protesta arriva dai residenti e dal comitato spontaneo “Dora Spina Tre” che chiede la realizzazione di un asilo nell’area libera compresa tra via Verolengo e via Orvieto, vicino all’Art Hotel Olympic. Una parte di città affacciata sul parco Dora che non ha ancora trovato una sua destinazione e oggi versa in stato di totale abbandono. I cittadini esasperati hanno scritto all’assessore all’Istruzione Antonietta Di Martino che ha prospettato «la realizzazione di un’opera nuova del valore di oltre 3 milioni di euro, solo in base a un chiarimento sulle tempistiche e le risorse disponibili fra i tre enti interessati: Miur, Inail e Città».

Un accordo che i cittadini attendono dal lontano 2007, «quando i 120 bambini dell’asilo e della materna di Spina 3 sono stati ospitati nell’ammezzato di una casa comunale in via Orvieto 1, una sede – puntualizzano dal comitato – decisamente inadatta ad adempiere alla funzione assegnata. I fondi per la costruzione della nuova materna – ricordano – erano già previsti negli oneri versati al Comune dai costruttori del lotto Vitali che sono invece stati utilizzati per la realizzazione del tunnel di corso Mortara nel 2012. Nel 2017 l’Inail ha stanziato le risorse per le scuole per bambini fino a 6 anni, il Comune di Torino ha così riproposto la costruzione della materna e la Regione ha presentato la proposta al consorzio nazionale Inail, pur precisando che non avrebbe previsto nuove sezioni rispetto a quelle attuali. Peccato che lo scorso anno il concorso di fondi Inail sia stato soppresso lo scorso anno dalla Corte Costituzionale, e non si sia più saputo nulla».

Nel frattempo l’area che avrebbe dovuto ospitare il nuovo asilo al servizio del quartiere in cui vivono 12mila persone si è trasformata in una vera e propria selva. In attesa di ulteriori sviluppi, il comitato chiede: «Oltre alla realizzazione della scuola, un aumento dei posti disponibili, contestualmente all’incremento degli abitanti di Spina Tre, e la futura conferma a uso pubblico dei locali comunali di via Orvieto 1».

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single