Disoccupata si dà fuoco all'Inps
News
IL FATTO

Su Facebook prima dell’inferno all’Inps: “Oggi vado e li faccio neri”. Il fratello: “Grazie all’uomo che l’ha salvata”

Nel racconto dell’uomo il dramma della sorella 46enne: “All’improvviso si è trovata senza lavoro, senza Tfr e senza indennità di disoccupazione”

Oggi vado e li faccio neri”. Questo aveva scritto stamattina su Facebook la donna di 46 anni che si è data fuoco all’Inps di Torino, riportando ustioni sul 70% del corpo. A raccontarlo è il fratello, fuori al Cto, dov’è ricoverata la donna in gravi condizioni.

“La perdita del lavoro e le difficoltà quotidiane l’hanno spinta a compiere questo gesto estremo” dice. “Da più di 10 anni faceva le pulizie in una birreria di Settimo, poi, all’improvviso, l’hanno licenziata. L’azienda ha appaltato il servizio e non ha chiesto di assumere i vecchi dipendenti. Così lei si è trovata senza lavoro, senza Tfr e senza indennità di disoccupazione, per giunta con un affitto da pagare e un compagno disoccupato. C’era una vertenza sindacale, ma è il sistema che non funziona”.

Il fratello ringrazia poi l’uomo che ha salvato la donna: “Non si è fatto prendere dal panico. Appena ha visto le fiamme, ha preso un estintore e lo ha attivato. Se mia sorella vivrà, sarà grazie al suo intervento. Penso sia un marocchino, un musulmano”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo