resizer
Cronaca
La storia

«Stupiti dall’accoglienza della gente del Po. Allungheremo il tragitto per vedere il Delta»

DIARIO DEI NAVIGANTI MASCAGNI E ZANINO HANNO PERCORSO 450 CHILOMETRI A BORDO DI VIKINGA

Sono arrivati a quota 450 chilometri da Torino i canoisti partiti lunedì 11 giugno per navigare lungo il Po fino a Venezia con la canoa targata CronacaQui. Ieri sera i due sono arrivati a taglio di Po allontanandosi così dalla città della Mole e arrivando in provincia di Rovigo.

Ora spetta a loro la parte più affascinate: il Delta del Po. Quel tratto di fiume che li porterà fino al mare. «È un punto bellissimo – ammettono Ivan Mascagni, 58 anni, giornalista documentarista e Valter Zanino, 63 anni, neo pensionato – è stato un weekend meraviglioso, abbiamo fatto molte conoscenze e siamo stati ospitati da diverse associazioni che hanno delle case galleggianti dove abbiamo potuto riposare. Manca poco al mare e non vediamo l’ora di vederlo».

Stando ai loro calcoli infatti domani Ivan e Valter dovrebbero arrivare a Pila, il primo paese sul mare: «Avremmo potuto prendere un canale che ci avrebbe portati a Venezia ma questo ci avrebbe impedito di percorrere il Delta del Po -hanno specificato – quindi allungheremo un po’ il tragitto ma passeremo dal tratto più emozionate». Infatti una volta arrivati a Pila i due dovrebbero poi remare fino a Chioggia e se le condizioni del mare lo permettono proseguire fino a Venezia: «Manca meno di una settimana al termine della nostra avventura – hanno proseguito -, stiamo visitando dei posti meravigliosi e aspettiamo solo di vedere Venezia a bordo della nostra canoa tra i canali».

Le pagaiate in tutto dovrebbero essere 150mila e per domenica il loro viaggio dovrebbe terminare: «Quello che ci sta maggiormente emozionando – hanno raccontato – è il contatto con la gente e con la natura, ma soprattutto facciamo fatica a credere di essere riusciti ad arrivare fin qui». La vacanza comunque non è ancora terminata e per Venezia i chilometri sono ancora molti, non resta che aspettare e vedere come si evolverà questa avventura di “Vikinga” la canoa targata CronacaQui.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo