Berlusconi
Cronaca
L’UDIENZA Il gup chiede di considerare anche la casa alla Torre Velasca concessa a Roberta Bonasia

Stop per il processo a Berlusconi: un cavillo lo allontana da Torino

Francesca Christillin ha optato per il rinvio degli atti al pubblico ministero Laura Longo perché riformuli il capo di imputazione

La sottolineatura è squisitamente procedurale e non politica, ci mancherebbe altro. Ma è evidente che la capacità di dilatare i tempi della giustizia a favore del propria assistito sia una specialità dei legali di Silvio Berlusconi, in questo caso dell’avvocato Federico Cecconi.

Ieri mattina, infatti, si teneva nell’aula 33 del nostro Palagiustizia l’udienza preliminare che avrebbe dovuto decidere sul rinvio a giudizio a Torino del Cavaliere in relazione all’inchiesta “Ruby ter”, che lo vede coinvolto insieme con la ex miss Torino, l’infermiera di Nichelino Roberta Bonasia.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo