rifiuti
News
PARELLA

Stop all’abbandono dei rifiuti: ecco le sentinelle dei giardini

I cittadini si alleano con il Comune. Unia: “Così interveniamo con più efficacia”

Il problema dell’abbandono dei rifiuti in città focalizza sempre più le attenzioni dei residenti dei vari quartieri che si stanno organizzando per contrastare il problema e agevolare Amiat nella pulizia. Sono sempre più numerose infatti le segnalazioni da parte delle cosiddette “sentinelle dei rifiuti”, cittadini attivi che partecipano periodicamente al Tavolo di progettazione civica della città.

All’incontro di giovedì erano presenti una ventina di comitati spontanei che controllano periodicamente i loro quartieri. «Grazie anche alle segnalazioni dei cittadini – dichiara l’assessore all’Ambiante Alberto Unia – riusciamo a intervenire con maggiore efficacia, esempi concreti rappresentati fra gli altri dalla rimozione della discarica in strada Cuorgnè in Falchera e la pulizia del lotto di via Madonna delle Salette in Parella».

I problemi nei due quartieri sono tenuti d’occhio rispettivamente dal comitato Vivi Falchera e da vari comitati attivi sul territorio della Circoscrizione 4, quali: Parella Sud-Ovest, San Donato-Martinetto e Torino Bcps. Proprio nella Quattro però la situazione appare ancora piuttosto critica. «Oltre alle continue discariche davanti alle scuole nei lotti di via Madonna delle Salette, dove sorgerà il futuro centro sportivo del Parella Volley – dichiara Lorenzo Paparo del comitato Parella Sud-Ovest – ci sono tante strade in cui bisogna tenere alta l’attenzione, come via Carrera, via Franzoj e via Sostegno». Altre zone in cui si segnala la presenza di numerosi rifiuti sono i viali di corso Appio Claudio, l’area intorno al Martinetto e i giardini Rapisarda dove un gruppo di residenti a fine febbraio, con paletta e sacchi neri, ha deciso di far pulizia da sé.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo