POLFER LINGOTTO
News
I NUMERI DELLA POLFER

STAZIONI SICURE. Controlli aumentati ad agosto: soltanto a Torino identificate 831 persone, 3.652 in tutta la regione

Impiegate 469 pattuglie negli scali e 121 a bordo treno. Nel capoluogo anche un arresto e venti denunce

Nel mese di agosto, e in particolare nel periodo di Ferragosto, la polizia ferroviaria ha intensificato i controlli non soltanto nelle stazioni principali di Torino e sulle tratte dirette alle località di mare, ma sui treni.

I NUMERI.

I numeri spiegano tutto: nella prima metà del mese sono state 469 le pattuglie impiegate nelle stazioni e 121 a bordo treno, con l’identificazione di 3.652 persone di cui 1.465 straniere e 174 minori. Sotto controllo anche i convogli in arrivo e partenza, in particolare quelli percorrenti la linea Alta Velocità, come Freccia Rossa, Italo e TGV con ben 314 treni scortati.

Il dispositivo messo in campo dalla Polfer del Piemonte e Valle d’Aosta, che nelle stazioni di Torino Porta Nuova e Porta Susa ha visto la presenza anche di reparti specializzati della polizia, quali il reparto mobile e le unità cinofile, e dell’esercito, ha conseguito risultati soddisfacenti, consentendo l’arresto di una persona e la denuncia a piede libero di altre 36.

A Torino il settore operativo di Torino Porta Nuova ha identificato ben 831 persone di cui 316 straniere e 27 minorenni, con il contestuale sequestro di 3 armi da taglio e oltre 20 grammi di droga.

ARRESTI E DENUNCE.

In manette è finito un italiano di 49 anni sorpreso a Porta Nuova mentre tentava di rubare una bicicletta. Un americano trentunenne e un egiziano ventisettenne sono stati denunciati a Tortona (Alessandria) perché si sono impadroniti di otto bottiglie di whisky da un negozio della stazione. A Biella è stato denunciato un italiano quarantenne per il possesso di 60 grammi di hashish.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo