img
Sport
Caccia alla finale

Morata è l’uomo d’oro, ora “vale” 80 milioni. I segreti del contratto

Dall’Inter all’Inter il passo è breve. Appena archiviata la vittoria in campionato sui nerazzurri la Juventus (che si ritrova a +3 sul Napoli grazie al pareggio tra Fiorentina e azzurri, ieri sera) è già al lavoro per preparare la semifinale di ritorno di Coppa Italia. Domani sera a San Siro l’avversaria sarà ancora la squadra di Mancini, ma quella di Allegri è forte del 3-0 rifilato all’andata. Cambieranno tanti protagonisti, ma non la voglia e l’intensità vista allo Stadium domenica sera, anche perché in palio c’è il primo obiettivo stagionale: staccare il pass per la finale del prossimo maggio.

E se Max Allegri medita di gettare nella mischia tante seconde linee, ce ne sarà una che tanto riserva non è, e che a suon di gol si sta ritrovando e sta diventando un’arma micidiale per i bianconeri. È Alvaro Morata, autore dell’assist che ha permesso ai bianconeri di trovare il pari col Bayern, e a segno domenica sera a pochi minuti dal suo ingresso, e protagonista nella gara di andata di coppa di una doppietta. E ogni volta che il nome dello spagnolo finisce nel tabellino marcatori, ecco ritornare l’eco del diritto di “recompra” del Real Madrid.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo