Twitter Uefa
Sportegolando
Pillole di sport

Sportegolando

La “gita” di Spinazzola e i giudizi di Maifredi

GITA

«Sapete chi siamo, noi azzurri? Una classe delle medie in gita. Facciamo scherzi scemi, ci prendiamo in giro, ci diamo le botte e mai un battibecco vero in 45 giorni. La Nazionale è la prova di quello che può combinare un gruppo di persone solari, di amici veri. Mai visto una squadra più tranquilla. Il sabato sera abbiamo cenato al centro sportivo del Tottenham, poi siamo usciti in una specie di giardinetto, ci siamo distesi sulle sdraio e abbiamo cominciato a raccontarci cose. Il più forte di tutti è Sirigu che si è messo a dirci di mondiali ed europei, lui è un burlone vero, alle 6 di mattina. Noi si torna in albergo e lui si mette a ballare, taglia le maglie con le forbici, scrive i bigliettini per motivarci. Mitico».

Leo Spinazzola racconta i segreti dell’Italia campione d’Europa

NORMALITÀ

«Nel calcio di oggi si parla troppo di schemi e tattiche, togliendo la fantasia a questo magnifico sport. Per me Messi è un fuoriclasse, mentre Ronaldo è il massimo della normalità. CR7 non ha la fantasia e la creatività dell’argentino. Mi aspetto un’altra stagione importante da Insigne con il Napoli. Credo che ormai anche i tifosi partenopei, i quali in passato lo hanno criticato, ora si siano resi conto del reale valore del ragazzo. Con questa vittoria dell’Europeo credo che si sia consacrato definitivamente. Deve solo avere maggior consapevolezza di poter cambiare volto alle squadre».

Gigi Maifredi giudica alcuni grandi attaccanti moderni

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo