Massimiliano Allegri (foto depositphotos)
Sportegolando

Sportegolando

DREAM TEAM
«Ho giocato in tanti club e diversi paesi, ho lo status di giocatore esperto ma tanti anni davanti a me. Voglio godermeli e imparare. Ho scelto il Psg perché è un grande club e sono già sicuro di non aver sbagliato. Abbiamo un dream team e sono felice di farne parte. Sono già molto amico con Mbappé, abbiamo la stessa età e interessi simili. Non mi aspettavo di vedere Messi. Mi ha colpito molto: è un ragazzo molto tranquillo e semplice. Giocarci insieme è fantastico: il pallone arriva esattamente dove immagini e con i “giri” giusti»
Hachraf Hakimi è già decisivo nel Psg

SCEMPIO
«La Juventus ha disputato una partita oscena. Non capisco cosa voglia fare. Tutti avanti, tutti indietro. Attaccare o difendere? Non ci sono idee, manca personalità. Prima c’erano i campioni che con una giocata vincevano la partita: Cristiano Ronaldo ha fatto 100 gol in 3 anni, Higuain ha segnato tanto, Dybala ha fatto grandi cose. Ora è una squadra confusa. Non mi aspettavo niente, ma non uno scempio così. Ha vinto ma farà fatica ad arrivare tra le prime quattro se continuerà così eppure è la squadra più attrezzata per lo scudetto e ad oggi ha 10 punti dalla prima. Gioca male ed è passiva, subisce tanto nonostante stiano sempre dietro la linea della palla»
Antonio Cassano stronca Max Allegri

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Sportegolando
LA RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo