Former Italian football player Paolo Maldini attends a promotional event for a pop-up store of HerGallery and OFashion in Shanghai, China, 11 June 2018.
Sportegolando

Sportegolando

SAGGIO
«Pioli ha tanti meriti e arrivare in punta di piedi è stata la sua carta vincente, poi ci ha messo grande lavoro, grande impegno. Quando vinci una Champions League poi ti vogliono tutti, guarda Ancelotti. Stefano Pioli mi ricorda Carletto: è tranquillo, saggio, mai una parola fuori posto e non perde mai il controllo nemmeno in campo, i grandi tecnici sono così. Ma non bisogna dimenticare nemmeno il più grande terzino sinistro di tutti i tempi, Paolo Maldini. Il suo lavoro e quello di Boban è servito molto, sono arrivati giocatori che forse conoscevano solo loro. Ma sono stati bravi e noi tifosi bravi a fidarci di loro».
Teo Teocoli, tifoso milanista da una vita, promuove il nuovo corso

PANCHINA
«Kulusevski ha un grande talento e può risolvere le partite da solo, è molto strano che non sia titolare. Non credo che oggi debba lasciare la Juve, ma se resterà in panchina per tutta la stagione allora sì che dovrà andarsene. Dejan ha bisogno di giocare con continuità per l’età che ha, anche in chiave Nazionale. Altrimenti non diventerà mai il giocatore che tutti speriamo possa diventare. Ibrahimovic? Non riesco a ricordare un calciatore in grado di giocare a un livello così alto fino a 40 anni. L’unico che mi viene in mente è Dino Zoff, ma lui era un portiere e Ibra è un attaccante».
Sven-Goran Eriksson giudica così gli svedesi d’Italia

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Sportegolando
LA RUBRICA
Sportegolando
LA RUBRICA
Sportegolando
LA RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo