Depositphotos
Sportegolando

Sportegolando

POLITICA «È strano da dire, ma non tutti in Brasile tifano per la Nazionale. Molti, in Brasile, parlano di Neymar in modo negativo. Magari sarà per colpa della politica, fatto sta che i brasiliani a volte non sanno riconoscere la grandezza dei propri talenti. In Brasile Ronaldo viene visto come un uomo grasso che cammina per la strada, in Qatar ogni volta che incrocia dei tifosi riceve dei complimenti. Per fortuna in patria c’è anche chi lo ama, ma vedo più rispetto per lui fuori dal paese. Non conosco il motivo, ma all’estero viene visto diversamente».
Kakà individua il vero male del Brasile

DISCIPLINA «Abbiamo sempre creduto di potercela fare. Sapevamo che il Brasile è una grande squadra e che è difficile da battere. La disciplina è stato un elemento chiave. Siamo arrivati tra le quattro migliori squadre del mondo e siamo orgogliosi che il mondo intero abbia ammirato il nostro gioco. Quando elimini una squadra come il Brasile, non hai altra scelta che goderti il momento. Abbiamo dimostrato di non mollare, è un privilegio avere un tale gruppo di giovani. Cercheremo di riposare per essere al meglio in vista della partita contro l’Argentina. Sarebbe un peccato se tutti i nostri sforzi andassero in fumo se non facessimo il passo successivo».
A mente fredda Zlatko Dalic, ct della Croazia, svela il segreto della sua squadra

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo