Carlos Queiroz (Depositphotos)
Sportegolando

Sportegolando

OMBRA «Diego ha sempre deciso cosa fare o non fare, non si è mai fatto imporre nulla da nessuno. Gli piaceva essere riconosciuto dalla gente, non avrebbe tollerato una vita nell’ombra»
Claudio Caniggia ricorda così il suo amico Diego

STORIA «A Szczesny faremo un bel regalo. Sta facendo delle cose incredibili, è uno dei migliori portieri al mondo e ci sta salvando, speriamo che continui. Napoli? Alla sosta siamo arrivati lanciati, dopo un periodo bellissimo, ma non è finita. Vogliamo fare la storia, così come l’abbiamo fatta qui con la Polonia. Il Napoli è abituato a controllare la palla e far valere le tante soluzioni offensive di cui dispone. Spero che questo concetto si possa applicare anche alla Polonia. Abbiamo le qualità per giocarci le partite a viso aperto»
Piotr Zielinski coltiva due sogni

EROI «Siamo partiti per il Qatar con l’intenzione di dare una immagine diversa e regalare serenità al popolo iraniano. Sono dei ragazzi molto giovani, non possono reggere questa pressione. Un giorno sono stati eroi nazionali, quello dopo dei ricercati da uccidere. In tanti hanno ricevuto delle minacce di morte anche su Instagram. Adesso che il sogno è finito sono comunque molto orgoglioso di questi ragazzi. Hanno dimostrato carattere, coraggio e determinazione. Adesso la vita va avanti»
Queiroz, esperto ct dell’Iran, difende i suoi ragazzi

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo