Davide Frattesi (Sassuolo) portrait  during  italian soccer Serie A match Hellas Verona FC vs US Sassuolo (portraits) at the Marcantonio Bentegodi stadium in Verona, Italy, August 21, 2021 - Credit: Ettore Griffoni
Sportegolando

Sportegolando

RICORDO «Il mio ricordo da piccolo è Zoff che alza la Coppa del mondo a Madrid, dopo la vittoria in finale con la Germania Ovest. Messi è all’ultima chiamata. O adesso o mai più»
Cannavaro, come molti italiani, pensa al Qatar con amarezza

GOMITO «Capisco la Roma: non poteva aspettare tutta l’estate per prendermi. E capisco il dottor Carnevali: non poteva smantellare la squadra e aveva già incassato tanti soldi da Scamacca e Raspadori. Questione di soldi? Ma scherziamo? Ti racconto questa. Quando il mio procuratore Giuseppe Riso discuteva del contratto con Tiago Pinto, io gli ho dato una botta con il gomito per fargli capire che non me ne fregava nulla di un euro in più o in meno. Volevo solo giocare nella Roma. Stavolta ero convinto che fosse tutto fatto»
Davide Frattesi ha un pensiero chiaro in testa

INFARTO «Dal primo momento in cui sono tornato in me, ho detto che volevo ricominciare a giocare. Questo era l’obiettivo fin dal primo giorno. Ma riuscire a essere di nuovo ai Mondiali è veramente speciale. Quell’infarto mi ha fatto come prima cosa apprezzare di essere vivo e a stare con la mia famiglia. E penso che tutto il resto sia solo spostato di lato. Avere la possibilità di tornare quello che ero prima era davvero un obiettivo, ma il primo è sempre stato quello di essere un fidanzato e un papà»
La rinascita di Christian Eriksen passa anche per il Qatar

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo