Massimiliano Allegri (Depositphotos)
Sportegolando

Sportegolando

STRADE «Allegri sa come si vince, è un allenatore pragmatico oltre che un grande tattico: conosce le strade che portano alla vittoria. La sua Juve non è stata sempre convincente, ma in Italia conta soprattutto il risultato» Arrigo Sacchi ha una chiara favorita per lo scudetto

GIOVANI «A 35-36 anni gli attaccanti sono ancora giovani. Io la classifica dei cannonieri l’ho vinta a 38. Dzeko mi è sempre piaciuto, è una prima punta che può fare anche la seconda, si muove molto. Lukaku è un centravanti in questo momento più forte, ma l’Inter ha fatto una scelta intelligente. Giroud deve passare prima dalla maledizione della maglia numero nove. È partito forte, non è uno che ha fatto sempre tanti gol, ma aiuta molto la squadra. Ne farà fare molti ai suoi compagni, vedrete. Giocando nel Milan dovrà superare la doppia cifra: questo è sicuro» Luca Toni sa come si segna anche in età avanzata

MADRE «Ci sono state tante voci, in tanti hanno parlato di me allo United fin dal 2011, quando Sir Alex Ferguson venne a casa di mia madre. Credo però che questo trasferimento si sia davvero concretizzato quando ne ho parlato col Real Madrid e ho avvertito ci fosse una vera opportunità di giocare in Premier League, per il Manchester United. Credo sia molto importante essere vicini ai tifosi, perché abbiamo gli stessi obiettivi. Dobbiamo lottare insieme ed è importante per me essere a mio agio coi compagni di squadra e con l’allenatore» Raphael Varane, uno dei colpi più importanti in casa United

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo