Giacomo Raspadori (Depositphotos)
Sportegolando

Sportegolando

QUALITÁ «Se riesco a mettere in mostra le mie qualità è merito della squadra. Quello che stiamo facendo è frutto del lavoro reciproco ed è la forza di questa squadra» Giacomo Raspadori sta vivendo un momento magico

GIUDIZIO «Essere una donna in un mondo prettamente maschile? Non mi piace il giudizio continuo, al quale noi donne siamo più esposte, sia che tu sia riservata, sia che tu sia estroversa. Succede nel mondo, non nell’Aia o nel calcio. Se poi tutto questo si porta in un mondo “maschile” come quello del calcio, sento che spesso devo stare attenta alle cose. E sinceramente spero che mi si giudichi come arbitro e non come donna, per una società più evoluta» I sogni e le realtà di Maria Sole Ferrieri Caputi, prima donna arbitro in Serie A

PENTITO «Ho sempre sognato di giocare in Premier League, aspetto la mia opportunità. Non sono pentito dell’addio, lasciare Napoli è stata una mia scelta. Volevo giocare e vivere a Londra, consapevole della difficoltà che avrei incontrato ma anche di vivere un processo normale di ambientamento. Metto passione nel lavoro, convinto che presto toccherà anche a me. Sono felice di essere qui. Quanto al Napoli, sta facendo sognare tutti i tifosi, sono contento per i risultati che hanno ottenuto» Nonostante un inizio di stagione difficile Koulibaly non molla

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo