Roberto De Zerbi (Depositphotos)
Sportegolando

Sportegolando

DIGNITÀ «Prendo in eredità una squadra al momento quarta in classifica ed è uno stimolo maggiore per me. L’obiettivo? Migliorare i risultati dello scorso anno e piazzarsi tra le prime dieci della Premier. Ho abbandonato l’Ucraina con grande tristezza anche per aver lasciato una squadra che stavo portando avanti. Porterò nel cuore la dignità del popolo ucraino e dei miei calciatori. Il Brighton è simile al Sassuolo come età media dei giocatori, ma anche per la mentalità del club. Vedo similitudini anche nell’attitudine dei calciatori». Roberto De Zerbi riparte dalla Premier League

VETERANI «Vero, volevo lasciare, ma poi ho parlato con Mancini e ho capito che aveva ancora bisogno di me. Volevo abbandonare l’azzurro. Quando si hanno certe delusioni, si pensano mille cose. Poi però, a mente lucida, ho parlato con Mancini e mi sembrava che avesse ancora bisogno di me. C’è ancora bisogno di noi veterani, anche per accompagnare il rinnovamento coi giovani, per la rinascita dell’Italia. Come ha detto il ct, inizia ora la nostra rimonta per il prossimo Europeo e per il prossimo Mondiale». Ciro Immobile spiega così la sua scelta di vita

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo