Depositphotos
Sportegolando
RUBRICA

Sportegolando

LOCKDOWN «La prima volta che ho visto Khvicha in un video eravamo nel cuore del lockdown. Lui avrà avuto diciannove anni, ma già bravo con i piedi. C’era ancora Gattuso e ci piacque subito, ricordo che chiamammo Kaladze per saperne di più. Aveva fatto un passaggio al Lokomotiv Mosca, senza stupire, ma al Rubin Kazan stava andando meglio. Ci chiesero trenta milioni, chiudemmo i contatti prima ancora di iniziare una trattativa. Eravamo dietro a Osimhen, non potevamo puntare tanto su un ragazzo. Però mi rimase in testa. Abbiamo chiuso per dieci milioni. Siamo stati più veloci di Juventus, Roma e Real Sociedad» Così Kvaratskhelia è arrivato in Italia per giocare con il Napoli

PATRIMONIO «Guardiamo avanti senza dimenticare il passato. Assieme alla nuova proprietà lavoro per ricreare entusiasmo tra questi giovani che abbiamo solo noi come patrimonio. Il segreto è dimostrare ai giovani, che sono molto perspicaci, l’assenza di personalismi e secondi fini. I ragazzi credono in noi perché intravedono in noi un grande potenziale. Il Ferarris? Calpestare la sua erba è emozionante, questo stadio lo sento come casa mia» Alberto Zangrillo, presidente del Genoa che ha appena festeggiato 129 anni di vita

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Rubriche
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo