Depositphotos
Sportegolando
LA RUBRICA

Sportegolando

EMOZIONE «Mi sono impegnato al massimo, ma non pensavo mai di avere tutti questi riconoscimenti. Allenatore mio erede? Le squadre straniere si avvicinano quasi tutte. In Italia iniziano a fare un gioco che dia emozione» Arrigo Sacchi, premiato dall’Uefa, non ha cambiato filosofia

DICIOTTENNE «Penso di essere un giocatore che ama lavorare sodo. Un giocatore che dà tutto in campo e anche in allenamento, che per me è la cosa più importante. Voglio tornare a casa sapendo di aver svolto al meglio il mio lavoro, è questa è la mia filosofia, la mia mentalità. Mi sento come un diciottenne, ho firmato con uno dei club più grandi d’Inghilterra e non solo e non vedo l’ora di iniziare. La Premier League è un sogno, un campionato meraviglioso. E poi mia moglie parla inglese. Ho una figlia di sette anni e un figlio di un anno, parlano un inglese migliore del mio» Addio Madrid, Casemiro è concentrato sul Manchester United

MOSSA «Bergamo è stata una scuola di vita, ci rimarrò legato per sempre. E Gasperini, saputo del mio desiderio di trasferirmi, non mi ha messo i bastoni tra le ruote. L’Atalanta è stata il meglio della mia carriera finora. L’allenatore ha reagito in modo onesto alla mia intenzione di venire a Nottingham, mi ha augurato il meglio. Devo confermare quanto valgo: ho ponderato la mia mossa, sono in un club ambizioso e la Premier League ha un carisma enorme. Il Nottingham Forest ha investito 150 milioni, fa sul serio. Ma l’addio ai nerazzurri e a Bergamo è stato denso di emozioni e ricordi» Remo Freuler riparte dal Nottingham Forest

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo