Depositphotos
Sportegolando

Sportegolando

CARATTERE «Per vincere serve talento, per ripetersi serve carattere. Un anno fa, già dal primo giorno pensavamo di poter vincere. Quest’anno motivare il gruppo sarà più facile. Siamo più forti di un anno fa. Puoi comprare i migliori giocatori ma la differenza la fanno l’organizzazione, la voglia e lo spirito. Elkann vede l’Inter più avanti? Rispetto il suo parere, ma i pronostici di oggi hanno poco valore. Si vede che Leao è felice di stare con noi. Potenzialmente è un campione, per forza e capacità di saltare l’uomo. Ha tanti gol nelle gambe, anche più dei 14 dell’anno scorso».
(Il primo scudetto in carriera non ha smorzato la carica di Pioli)

ALCHIMIA «Vogliamo portare a casa un altro trofeo nel primo match della stagione: abbiamo sei titoli in palio e vogliamo lottare per tutti. La scorsa stagione? Sono davvero orgoglioso, per me e per il Real Madrid è stata straordinaria. La Quattordicesima è un ricordo ancora fresco, si è creata un’alchimia molto speciale con i nostri tifosi. Tutte le rimonte che abbiamo fatto sono arrivate nel nostro stadio, grazie alla spinta dagli spalti. Abbiamo vinto, oltre che per la qualità, grazie all’unità di gruppo. Abbiamo giocatori di generazioni diverse, ma con un obiettivo comune. E quando hai chi, nonostante i successi, rimane umile è più facile la gestione».
(Carlo Ancelotti è pronto per ripartire da dove ha lasciato)

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo