Gianluca Scamacca (Depositphotos)
Sportegolando

Sportegolando

PROGETTO «È sempre stato il mio sogno giocare in Premier League per molti anni. L’anno scorso ho parlato con un mio amico su WhatsApp e ho detto: “Un giorno voglio giocare in Premier League” e ora è successo. Ho scelto di venire al West Ham per il progetto e per il fatto che mi volevano tanto. Ho parlato col manager e abbiamo trovato subito un’intesa. Non so cosa aspettarmi perché non sono mai stato a Londra prima, ma conosco il West Ham e sono la squadra perfetta per me. Obiang me ne ha parlato molto bene del West Ham. Questa è la sfida più grande della mia carriera, ma penso che mi darà molto e darò tutto per crescere insieme. Non sono affatto nervoso».
Gianluca Scamacca si presenta così ai suoi nuovi tifosi

DIGNITÀ «I presupposti non ci sono più. Il destino mi ha aiutato a realizzare il mio sogno, diciotto anni dopo che mi era stato tolto. E allora perché devo mangiarmi questo sogno tra due mesi? Tra la dignità e i soldi io scelgo la dignità. Non ho niente contro il Palermo e contro la dirigenza. Nel mio cuore regna la tristezza, io continuerò ad abitare qua, morirò qua. Nella mia testa mi sento sereno, mi sono tolto un peso di portare in A il Palermo perché se io non avessi lottato per farlo mi sarei sentito un fallito. Questa è la migliore soluzione per il Palermo».
Improvvisamente Silvio Baldini ha lasciato la panchina del Palermo in B

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo