Fonte: Depositphotos
Sportegolando

Sportegolando

PADRE «Ibrahimovic ha l’età di mio padre, ma fa ancora la differenza. Per me è come un padre nello spogliatoio, mi ha reso la vita più facile» Brahim Diaz parla del rapporto speciale con il compagno

TENSIONE «Io giocavo in B e trovarmi qui, con calciatori che giocano la Champions come Abraham e Kane, due giocatori fortissimi, ovviamente è stato complicato. All’inizio guardandomi intorno mi è sembrato tutto molto strano poi è passato tutto quando è iniziata la partita. Io vivo per queste partite, ho scaricato la tensione giocando. Quando entro in campo non guardo in faccia nessuno. Ho fatto così in Promozione, mi sono ripetuto anche adesso. In queste ore ho dormito poco, ma è stato bellissimo» Federico Gatti, la più bella sorpresa del nuovo ciclo Mancini

GUIDA «Trigoria per me è come una seconda casa, non l’ho mai considerata un posto di lavoro. Essere fedele per 29 anni per me è stato semplice. Oltre alla passione, il lavoro: è l’attaccamento al club che fa la differenza. Ho dimostrato questo attaccamento perché il legame è molto forte, questo fa passare tutto in secondo ordine, anche gli interessamenti di altri club. Non mi voglio sostituire ai genitori, ma essere una guida sì. Daniele è una bandiera, io mi sento un lavoratore onesto. Ognuno ha fatto il suo lavoro». Alberto De Rossi, una vita sulla panchina della Roma

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo