Roberto Mancini (foto: depositphotos)
Sportegolando

Sportegolando

SOGNO «Vogliamo andare al Mondiale perché è una cosa molto importante, perché abbiamo comunque la possibilità di vivere un sogno straordinario e anche la possibilità di vincerlo» Il ct Mancini tra un mese tornerà in campo con l’Italia

PASSO FALSO «Quando eravamo a meno sette ci davano tutti per morti, quando siamo tornati in testa era certo lo scudetto. I passi falsi capitano, non bisogna perdere mai certezze e consapevolezze. Siamo consapevoli di aver fatto un passo falso, ma proveremo a tornare su con i risultati. Giocare qua penso non sia facile, ma non è un peso. La maglia dell’Inter non è come le altre. Quando esci da un settore giovanile così importante, sei abituato al meglio. Ho fatto cinque-sei anni di alti e bassi, ma sono contento» Federico Dimarco ha ancora fiducia nell’Inter

PRESENTE «Il tempo di gioco diventa sempre maggiore e mi sento bene. Questa settimana è stata una prova dura ma sono felice di essere stato presente e di aver giocato. Mentalmente e fisicamente mi sento bene. Anzi, in realtà sono un po’ sorpreso che il mio corpo si comporti così bene. Ovviamente mi sono allenato duramente, ma non mi aspettavo di stare a questo livello come mi sento ora, quindi è decisamente una cosa positiva. Scendere in campo, giocare, ho sempre la stessa eccitazione e amore nel giocare a pallone» Christian Eriksen a otto mesi dal malore è pronto per tornare

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo