Depositphotos
Sportegolando
LA RUBRICA

Sportegolando

ORGOGLIO «Bisogna infondere fiducia ai calciatori, bisogna portare un messaggio chiaro a tutti i componenti della squadra e poi creare un qualcosa di stimolante in cui i calciatori si possano riconoscere per lavorare con piacere e motivazione continua. Poi dopo ci vuole la qualità dei singoli e giocatori bravi. Sono loro che fanno la differenza, gli allenatori vengono di conseguenza. Le sensazioni generali sono buone, questa panchina è motivo di orgoglio e di responsabilità e bisogna fare scelte importanti. Però è ancora un po’ presto per fare delle scelte adesso, siamo appena all’inizio. Aspettiamo di avere tutto il gruppo a disposizione».
Luciano Spalletti ha cominciato a prendere coscienza della nuova avventura Napoli

CREDIBILI «Non c’è un unico metodo per vincere, si può fare in tanti modi. Questo comporta dei rischi anche maggiori di altri. Tutto sta nell’adattarsi alle caratteristiche dei giocatori: il solito Mancini è stato bravissimo anche in questo. L’importante è essere coerenti e credibili agli occhi della squadra. Anche Allegri è sempre stato un allenatore propositivo, già da Cagliari. Lo stimo tanto perché negli anni ha aggiunto praticità e così ha vinto. E’ estremamente intelligente e sa valorizzare le qualità del gruppo».
Vincenzo Montella, da collega, sa cosa significa allenare

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Sportegolando
LA RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo