Sami Khedira (Depositphotos)
Sportegolando

Sportegolando

LEADER «Sono un tifoso bianconero e sono un po’ triste. Due o tre anni fa la Juve ha cambiato un po’ l’idea del calcio e dei giocatori, hanno sbagliato ma ora stanno cercando di recuperare. Non hanno giocato male ma non hanno segnato tanti gol e questo è il grande problema. Hanno perso Cristiano Ronaldo, c’è una squadra completamente nuova, con giocatori giovani, senza tanta esperienza, manca equilibrio. E credo non ci siano dei leader, tolti Chiellini e Bonucci, ma a centrocampo non ci sono. Con il Napoli ha giocato una buona partita però non è un problema di qualità ma di personalità e spero lo possano sistemare».
Sami Khedira giudica così il presente della Juve

ARRESO «Quando si nasce poveri, si porta dentro una gran voglia di dare tutto per arrivare in alto. Vuoi cercare di cambiare la tua vita e regalarne una migliore ai tuoi figli. Sono stato fortunato in alcuni casi. Arrivare in Europa è stata la mia prima grande fortuna mentre l’altra è stata conoscere mia moglie. Non mi sono mai arreso, nemmeno quando le cose sembravano non andare nella direzione che volevo. Penso oggi di poter fare ancor di più e migliorare tanto. Voglio giocare una grande Coppa d’Africa. Sogno di portare il Camerun al Mondiale».
Zambo Anguissa, nuovo centrocampista del Napoli, si racconta

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo