Gigi Buffon (foto depositphotos)
Sportegolando
LA RUBRICA

Sportegolando

SCINTILLA «Sarri ha avuto tante difficoltà, è un rapporto che aveva già difficoltà iniziali. Quando è arrivato ha avuto qualche piccolo attrito con qualcuno e questo ha fatto in modo che la scintilla non scattasse. Penso che il tipo di lavoro che era abituato a fare e pensava di poter svolgere alla Juve si è accorto che avrebbe dovuto rivederlo e mediare. Perché spesso in certe squadre devi mediare. E questa cosa per lui è avvilente. Lo si vedeva che non aveva quell’entusiasmo che di solito uno di lui ha. Pirlo? Non direi che sia stato il vitello sacrificale. Un allenatore che vince Coppa Italia, Supercoppa e che arriva in Champions non ha fallito». Gigi Buffon giudica gli ultimi due allenatori bianconeri

FERRARI «Allenare questa squadra non è complicato. Se devi affrontare una gara, meglio avere una Ferrari che una 500. È quello che sento allenando il Real Madrid. Pressione? Tutti gli allenatori hanno pressione ogni settimana. Fa parte del nostro lavoro, come la responsabilità e la bellezza di allenare il club più grande del mondo. In ogni partita dobbiamo evitare gli errori e fare bene come stiamo facendo in questo momento, senza fretta, con fiducia, con tranquillità» Carlo Ancelotti e la pressione sulla panchina del Real Madrid

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo