Depositphotos
Sportegolando

Sportegolando

USATO SICURO «C’è aria gelida per la Juventus, peggio di così non poteva andare. Hanno richiamato l’usato sicuro che è Allegri ma ha una squadra meno competitiva dell’anno scorso, senza il fenomeno davanti che toglieva le castagne dal fuoco. La squadra è più debole ma Allegri ha il dovere di farla giocare meglio: nonostante tutto ha dei valori anche se davanti hanno dei problemi enormi. Morata non riesce a risolverli, non hanno i giocatori giusti per far male agli avversari. Poi ci aspettiamo i miracoli dalla panchina ma non si fanno: se questa Juventus la dai a Klopp, fa fatica anche lui a gestirla, ha difficoltà strutturali» Ciccio Graziani ha un’idea chiara dei motivi per la crisi in casa Juve

SFIDE «Ho vissuto tanti momenti di difficoltà, ma sono quelli che ti danno la forza per rialzarti e diventare più forte. Se ne devo dire uno, dico l’infortunio subito a Palermo quando mi sono rotto il tendine d’Achille. A 39 anni pensavano tutti che fosse la fine della mia carriera, io mi sono reso conto che fosse un infortunio importante ma la mia mente era già proiettata a quando tornare. Tutte le sfide sono molto importanti. Ci sono tante partite, tante rivalità, la concentrazione deve essere sempre massima. I derby, le sfide con la Juve, le gare internazionali come la finale di Champions dove vinci o perdi, sei a un passo dalla storia o no. Vuol dire che devi dare tutto te stesso» Javier Zanetti non conosce la parola mollare

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo