porta nuova gn
Cronaca
IL FERMO

Spoglia una 17enne a Porta Nuova: in manette per violenza sessuale

Un maniaco ha infastidito per giorni donne che attendevano il pullman davanti alla stazione

Per giorni, forse per settimane, quell’uomo – che si aggirava dalle parti della stazione di Porta Nuova – ha molestato – verbalmente o, in alcuni casi, toccandole – ragazze e signore che aspettavano il pullman. Alcuni giorni fa, il maniaco, un uomo immigrato che avrebbe disturbi psichiatrici, è stato fermato dopo che era stato sorpreso dai passanti, e poi dalla polizia ferroviaria, mentre palpava con violenza e toccava nelle parti intime una ragazzina di 17 anni. Il fermo, avvenuto la scorsa settimana, è per violenza sessuale. La fanciulla, che ha un passato complicato e una situazione familiare che la rende fragile, è rimasta paralizzata dall’irruenza del pervertito, che, in pieno giorno, l’ha aggredita, toccandola e cercando di spogliarla. Il caso è finito sul tavolo del procuratore aggiunto Cesare Parodi, titolare del gruppo fasce deboli. La minorenne, come spesso accade alle persone che subiscono violenza, non è riuscita ad urlare quando l’aggressore gli si è avventato contro. E’ rimasta sotto shock, terrorizzata. In quei secondi, forse minuti, il maniaco ha commesso il reato. A un certo punto, alcuni passanti hanno visto la scena e sono intervenuti per bloccarlo. In pochi attimi sono arrivati anche gli agenti della Polfer, che hanno ammanettato il violento. Ascoltando vari testimoni, è emerso che l’uomo avrebbe già molestato altre donne nei giorni precedenti al suo fermo. Due giorni prima che venisse bloccato, sempre davanti alla stazione, avrebbe messo le mani addosso su un’altra ragazza, che però sarebbe riuscita a urlare e a divincolarsi, salvandosi. Anche nelle settimane precedenti il maniaco, che verrà molto probabilmente sottoposto a una consulenza psichiatrica, sarebbe stato avvistato mentre cercava vittime, sempre davanti alla stazione. Non è l’unico caso di violenza sessuale commesso in questi ultimi giorni. Lunedì sera una ragazza che stava rincasando dopo un’uscita è stata aggredita da un immigrato in corso Agnelli alla fermata del bus. E’ riuscita a gridare, a mettersi in salvo ma quanto ha subito dall’uomo, poi arrestato, ha lasciato un segno profondo.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo