(foto Depositphotos)
Cronaca
IL CASO

Spinte e schiaffeggiate senza motivo: la caccia all’uomo che odia le donne

Pioggia di segnalazioni da Borgo Vittoria al centro: «Aggredite in strada senza giustificazioni»

A Torino, c’è un uomo che si “diverte” a colpire senza motivo le donne che incrocia sulla propria strada. Le spinge, le prende a schiaffi, le fa cadere a terraPer fortuna, fino a oggi, nessuna è rimasta ferita seriamente ma non si può escludere il rischio che prima o poi possa fare del male a qualcuno.

Le segnalazioni arrivano soprattutto dalla zona di Borgo Vittoria ma la descrizione del modo di agire dello squilibrato – tale lo si deve ritenere in assenza di altre giustificazioni alle sue aggressioni – corrisponde anche con quella dell’uomo che sabato ha aggredito due ragazze che aspettavano il bus in via Po. Ovviamente non ci possono essere certezze ma il sospetto che si tratti sempre dello stesso soggetto è forte.

Le prime a dare l’allarme, venerdì, sono state alcune residenti di Borgo Vittoria nel gruppo Facebook del quartiere. «Verso le 11 – scrive Laura – all’angolo tra via Verolengo e via Orvieto sono stata aggredita da un ragazzo. Mi ha dato una spallata gettandomi a terra e si è allontanato indifferente. Pensando a un tentato scippo ho telefonato al 112. All’arrivo delle forze dell’ordine scopro che a distanza di pochi minuti anche un’altra signora ha ricevuto un pugno dallo stesso individuo senza nessun tentativo di scippo». Tra le tante risposte ricevute, si fa viva proprio l’altra vittima, Lidia: «L’altra signora sono io, per fortuna sto bene, ho solo un po’ di male al braccio dove ho ricevuto il pugno. Io mi chiedo: e se al posto nostro ci fosse stata una persona anziana?».

Lo squilibrato viene descritto come presumibilmente maghrebino, con indosso pantaloni bianchi e giubbino beige. Come detto, non cerca di derubare le donne che aggredisce e, per fortuna, non le sottopone a molestie sessuali. Con il passare delle ore, le segnalazioni nel quartiere e nelle zone limitrofe si moltiplicano. «Giovedì l’ho visto in via Cecchi – spiega Patrizia – si faceva tutta la strada spintonando le persone, spallate e parole a non finire se non ti spostavi». «Anch’io ho subito la stessa cosa – conferma Angela – da quest’uomo con pantaloni bianchi e un giubbino beige, all’angolo con via Orvieto». Un’altra segnalazione arriva dal rondò della Forca, proprio sulla strada che dalla zona di Borgo Vittoria porta verso il centro. «Ho visto la scena poiché lavoro da quelle parti – spiega Marco – Ha buttato per terra una signora che si è fatta male al gomito, l’ho chiamato e insultato dicendogli di tornare indietro se aveva coraggio ma se n’è andato. Ho comunque chiamato i carabinieri segnalando e dandogli una descrizione: aveva un giubbotto beige, sembrava marocchino o tunisino».

Infine, l’episodio di via Po dove, sabato sera, due 19enni sono state aggredite da un uomo – anche in questo caso di apparente origine africana – che si è avvicinato a loro mentre attendevano il bus per tornare a casa. Senza alcun motivo, ha spinto una di loro a terra, in mezzo alla strada, dove ha rischiato d venire investita da un’auto che per fortuna ha fatto in tempo a fermarsi. Poi ha dato uno schiaffo alla sua amica, ferendola al labbro, e si è allontanato salendo sul bus.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo