furto spazio 211
Cronaca
Inchiodati dalle telecamere

Spazio 211, Polizia recupera refurtiva. Individuati gli autori del furto [VIDEO]

Il materiale rubato, dal valore di 30mila euro, è stato ritrovato nella vicina fabbrica “Karry Flavour” ormai in disuso

Erano riusciti a introdursi nei locali del centro Spazio 211, in via Cigna, nelle notti a cavallo fra il 28 e il 29 dicembre e fra il 29 e il 30. Nell’arco di alcune ore, il gruppo composto da 4 persone, era riuscito a trafugare circa 30 mila euro di materiale tecnico elettronico e musicale (chitarre, una intera batteria, delle casse acustiche, un mixer, alcuni impianti, amplificatori, microfoni)

A realizzare il furto quattro persone, immortalate mentre scavalcano la recinzione del cantiere della Stazione FossataRebaudengo, si sono introdotte all’interno della Ditta Carlini, successivamente, dopo aver scavalcato anche la recinzione della Ditta Gondrand hanno raggiunto i locali di Spazio 211 e hanno messo in atto il crimine.

Dopo aver compiuto il furto, si sono diretti nella vicina fabbrica ormai in disuso Karry Flavour, dove è stata ritrovata la refurtiva. Due dei componenti del gruppo sono state identificati: si tratta di due cittadini di origine maghrebina, già conosciuti dalle forze dell’ordine che in altre occasioni li hanno arrestati per reati di natura predatoria.

Poco fa la Polizia ha rettificato il comunicato diffuso in mattinata, specificando che solo parte, e non tutta la refurtiva è stata recuperata. La proprietà ha successivamente riscontrato l’impossibilità di riutilizzare i beni riconsegnati.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo