Soccorso
Cronaca
Aveva perso la cognizione del tempo perché le si era fermato l’orologio

A spasso in piena notte per Barriera Nizza: 80enne soccorsa dai poliziotti

L’anziana vagava in stato confusionale, è stata riaccompagnata a casa e ora è in perfetta forma

Attorno alle 2.30 del mattino di martedì scorso, personale della squadra volante del commissariato di polizia Barriera Nizza ha notato camminare nella nebbia, per strada, una signora di 80 anni. La donna era in stato confusionale e aveva perso la cognizione del tempo, anche perché il suo orologio aveva la batteria scarica.

La signora è riuscita a ricordare il proprio indirizzo di casa, ubicata in un quartiere molto lontano rispetto al luogo in cui si trovava, e lo ha riferito ai poliziotti aggiungendo anche di abitare lì da sola dal momento che a Torino non aveva alcun parente.

Considerata la distanza, gli agenti hanno fatto salire l’anziana a bordo della volante e l’hanno accompagnata a casa, dove la donna è scoppiata in lacrime in segno di gratitudine nei loro confronti.

Assicuratisi che la stessa si fosse ripresa dallo sconforto in cui versava inizialmente e che si sentisse più rasserenata, gli agenti hanno ripreso l’ordinario servizio di prevenzione e soccorso pubblico per le strade della città.

Ieri il personale intervenuto si è nuovamente recato dall’anziana signora per accertarsi delle sue condizioni. In quell’occasione gli agenti hanno invitato la signora a contattare le forze dell’ordine per rappresentare ogni necessità e a fare affidamento sulla vicinanza della polizia di stato.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo